Messa in Scena

Per esperienza diretta vi garantiamo che nostri spettacoli sono costruiti esattamente come viene costruito uno spettacolo professionale. Ovviamente i mezzi sono diversi e i nostri giovani e giovanissimi attori non lo fanno di professione, ma sono comunque mossi da un grande entusiasmo che a volte è ancora più contagioso.

PREPRODUZIONE
Da quando i ragazzi cominciano la preparazione del musical c'è già stato un periodo di preproduzione in cui viene costruito un libretto che si cerca di adattare al numero e alle caratteristiche dei ragazzi che prendono parte ai nostri corsi. Questa è forse la fase più difficile e delicata, che richiede più ponderazione e che alla fine potrà fare la differenza.

MESSA IN SCENA
Una volta scritto il libretto ed editate le musiche, comincia la preparazione sul campo e la messa in scena con gli attori, cantanti e ballerini. Il lavoro non viene necessariamente svolto dalla prima pagina del copione fino alla fine, ma in base alla difficoltà delle scene (coreografie, parti corali, complessità dei movimenti) fino ad un certo punto si salta di scena in scena fino a che non cominceranno ad essere collegate cronologicamente dando un senso di insieme al lavoro. Si lavora in uno spazio scenico diverso da quello che sarà il teatro quindi vengono ricreate le dimensioni e le uscite virtuali come saranno a seconda del teatro che ci ospiterà per far ritrovare i ragazzi con i movimenti di scena valutando anche i tempi di percorrenza fuori scena.

Solo dall'ultimo mese quindi ci sono le prove con scenografie e attrezzi di scena anche perchè conoscendo i ragazzi se glieli mettiamo in mano prima arrivano allo spettacolo distrutti, è già successo e succederà ancora....

SCENOGRAFIE E COSTUMI
Ogni anno i nostri scenografi e attrezzisti ci danno una mano nella parte visiva della messa in scena. Questa parte dipende molto dal tipo di musical che viene allestito. Quindi ci potranno essere scenografie più neutre con costumi minimalisti come in "Chicago" ed altre più ricche come in "Frankenstein Junior" o "Spamalot" con un lavoro molto più impegnativo. 
Negli ultimi anni ci avvaliamo anche di fantastiche proiezioni e addirittura video-scene come quella che abbiamo utilizzato ne "Il mago di Oz" che riprende l'idea del musical di Broadway.

Generalmente il mese prima c'è la prova costumi per verificare che tutti abbiano il vestito adatto e che non ci siano modifiche da fare o integrazioni all'abito. Come detto in precedenza anche le esigenze di costume sono molto variabili da musical a musical, mentre in "High School Musical" i ragazzi potranno vestirsi come si vestono tutti i giorni per "Riprendiamoci la fantasia", "Spamalot" etc è necessario un lavoro più impegnativo di sartoria.

IN SCENA!
Il giorno dello spettacolo ci si ritrova nel pomeriggio per il soundcheck e la prova microfono; tutti i ragazzi che cantano e parlano in scena sono microfonati poichè tutti recitano e cantano dal vivo.

La sera dello spettacolo c'è fibrillazione, tensione, energia. Tutti sono a chiedere le ultime informazioni, ognuno prepara i propri oggetti di scena nel posto deciso dal direttore di scena oppure più comodo, ci si organizza gli abiti per i cambi costume veloci, poi comincia il trucco; dietro le quinte vengono appesi ovunque fogli con la scaletta delle scene, la scaletta musicale, gli eventuali cambi microfono, e poi merda, merda, merda..... finchè non comincia l'Ouverture e si apre il sipario... ed è Musical.

70f560b76e77c2840e3c3f2eadf274c7.jpg
25aa214496a8af243c09f78bc954558f.jpg
4f6dfc96d38fdfd888a2f0121114f7ea.jpg

Il nostro sito web fa uso di cookies propri e di terze parti per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione quando lo visiti. Proseguendo nella navigazione nel nostro sito web, tu acconsenti all’utilizzo dei cookies. Se vuoi saperne di più sui cookie che potrebbero essere installati leggi la nostra informativa sui cookies.